Arriva Impact Now, il tour per l’Italia che mette a sistema le imprese sociali e sostenibili. Evolvere diventa un caso da raccontare

Nel corso della prima rivoluzione industriale alcuni imprenditori illuminati cercarono di elaborare modelli di fabbrica perfettamente integrati con il territorio. Come centro di interessi dell’intera comunità, la fabbrica doveva portare benessere agli operai, con villaggi dotati di sistemi idraulici funzionanti, reti fognarie, ma anche scuole, ospedali. Erano modelli futuristici, talvolta difficili da realizzare, ma che portavano in sé un sogno, quello di un’azienda capace di incidere positivamente sulla società.

Quel sogno, un secolo e mezzo dopo, si è trasformato in un modello di impresa che deve operare su due fronti principali, quello sociale e quello ambientale. È l’obiettivo che si è dato il movimento delle B Corp, vera e propria rete tra le aziende che vogliono conciliare il business con un impatto positivo, sulla società e sul mondo. Non un sogno, ma una mission aziendale con parametri precisi e certificati da rispettare. Oggi le B Corp, insieme a istituzioni e start up, sono chiamate a raccontarsi nell’ambito di una manifestazione unica, nata in Belgio nel 2017 e approdata quest’anno in Italia: Impact Now.

Impact Now: un tour di tre mesi in sette città

Tutto è nuovo, a cominciare dalla formula: non una fiera, ma un tour di tre mesi tra sette grandi città italiane (Catania, Roma, Napoli, Firenze, Bologna, Torino, Milano) per spiegare come l’impresa può affrontare le più grosse sfide della contemporaneità che riguardano proprio ambiente e sostenibilità. Per questo a Impact Now saranno raccontate storie di agricoltura e produzioni sostenibili, consumo responsabile, gestione dei rifiuti e delle risorse energetiche, economia circolare, educazione, città sostenibili e lotta alle ingiustizie sociali. Impact Now lo farà attraverso conferenze, workshop, keynote speech, per permettere alle aziende che operano in questi settori di incontrarsi e fare rete.
riunione.jpg
Il format è stato messo a punto per favorire l’incontro tra esperienze e idee. Cuore della rassegna è la Call for Impact che permetterà alle giovani imprese e alle start up di presentare il proprio progetto ai potenziali investitori e magari vincere uno dei premi assegnati. Le start up, però - e questo è l’altro elemento fondante della rassegna - potranno confrontarsi con alcuni modelli di successo, aziende che sono riuscite a costruire un business solido attraverso un’azione positiva sulla società.

Evolvere protagonista con la sua rivoluzione energetica

Ad Evolvere, invitata in qualità di B-Corp, sarà chiesto di mettere a tema la propria mission basata sullo sviluppo della generazione distribuita dell’energia e delle comunità energetiche. Due elementi chiave per rispettare gli accordi di Parigi del 2030 ma anche per combattere la povertà energetica e gli sprechi e, nel contempo, trasformare la nostra percezione dell’energia: il semplice fruitore, nel mondo della generazione distribuita, diventa infatti prosumer che produce e consuma con la massima efficienza l’energia che lui stesso ha prodotto.

A raccontarlo sul palco di Impact Now ci sarà Elena Montironi di Evolvere, venerdì 29 novembre, presso la sede del CNR di Bologna. Un appuntamento ancor più significativo a chiusura del mese che l’Enea ha chiesto di dedicare all’efficienza e al risparmio energetico, temi che vedono Evolvere in prima linea anche per le soluzioni ideate al fine di monitorare e ottimizzare l’utilizzo dell’energia tra le pareti domestiche. Come l’app Eugenio, cuore digitale di un ecosistema domestico che vogliamo riempire, giorno dopo giorno, anche di spunti e ottime idee.