Presentato a Torino il primo camion elettrico progettato e realizzato in Europa

Ridurre i trasporti di merci su gomma? Segniamolo tra gli auspici del 2020. I veicoli commerciali e industriali sono infatti importanti produttori di CO2, nonostante le leggi in materia sempre più restrittive.

Se fino al 2019 il limite di emissioni di CO2 per i camion era fissato a 175 g/km, nel 2020 questo limite scenderà a 147 g/Km con sanzioni modulate per i costruttori inadempienti. Ma a superare del tutto questi numeri ci pensa Nikola 3. No, non è il nome in codice di un autotrasportatore dell'est. Piuttosto, il primo camion elettrico progettato e realizzato in Europa.

nikola_tre_2.jpg

Nikola 3: le caratteristiche

Presentato nel mese di dicembre a Torino, il veicolo è frutto della joint venture tra Cnh Industrial e Nikola, una start up americana specializzata nelle motorizzazioni green. Il progetto, che coinvolge anche Iveco e Fpt, vedrà l’avvio dei test su strada nella seconda metà del 2020 e la presentazione ufficiale a settembre. Nel 2021 sarà avviata la commercializzazione. Tutta la produzione sarà concentrata in Europa, per una versione pensata appositamente per il Vecchio Continente.

Basato sulla piattaforma del nuovo veicolo commerciale pesante Iveco S-Way, il fulcro di Nikola 3 è costituito dal suo sistema di accumulo: un insieme di batterie dalla capacità totale di 720 kWh. La trasmissione elettrica erogherà 480 kW di potenza continua in uscita con una coppia di picco di 1.800 Nm. Le batterie sono state progettate per poter essere convertite in futuro all'idrogeno (la data prevista per questo passsaggio è il 2023). Nikola 3 avrà un’autonomia di 500 km mentre la versione a idrogeno arriverà a 1000. 15 i minuti necessari al rifornimento: un tempo limitato che permetterà di rifornire la rete autostradale europea con circa una settantina di stazioni di ricarica.

nikola_tre_4.jpg

Il nuovo camion elettrico sfrutterà la tecnologia Bluetooth a bassa energia per creare un collegamento sicuro tra il veicolo e il dispositivo mobile del cliente e disporrà di un sistema di guida autonoma conforme al livello 5. 

Le aspettative sono alte, come conferma Trevor Milton, ceo e fondatore di Nikola: "Abbiamo già ricevuto molti ordini per Nikola 3, più di quanto siamo in grado di produrne al momento. Siamo sold out per molti anni. Abbiamo ordini da tutta Europa, in particolare Germania, Norvegia e Italia".